Mac OS X: come lanciare un’applicazione da Terminal

finder da root

finder da root

Il bello di Mac é la grafica essenziale, sobria ed elegante del sistema operativo, pochi cazzi.
Certo, c’é un sacco di altra roba, ma la grafica del sistema…

Eppure c’é sempre qualcuno che, per una ragione o per un’altra, ha voglia di lanciare le applicazioni dal terminale.

Non gli basta il Dock, non gli basta premere cmd+shift+A per trovarsi istantaneamente nelle applicazioni, no, c’é bisogno di lanciare le applicazioni dal terminale.

E va bene, se proprio ci tenete, si fa così:

aprite il terminale, e, se volete ad esempio lanciare l’editor testuale, scrivete:

/Applications/TextEdit.app/Contents/MacOS/TextEdit

E premete invio.
In generale quindi bisogna digitare il percorso completo dell’applicazione, ovvero della directory dell’applicazione (infatti in Mac OS X quando lanciamo un’applicazione, altro non facciamo che cliccare sulla directory che contiene l’intiera applicazione, e non sull’eseguibile vero e proprio), poi Contents, MacOS e infine il nome dell’eseguibile, che dovrebbe essere lo stesso dell’applicazione stessa.

Insomma, é tutt’altro che spiegato bene, ma magari capite lo stesso.