Perché credo che Matteo Renzi non vada votato alle primarie

renzi, rutelli e domenici, ovvero i tre dell ave maria: dio ci aiuti

renzi, rutelli e domenici, ovvero i tre dell ave maria: dio ci aiuti

Mi risulta triste e penoso dar contro ad un giovane, un cosiddetto “volto nuovo” della politica, ma mi sembra in coscienza di far bene.

Alle primarie che il PD ha organizzato per il comune di Firenze si candiderà  l’attuale presidente della Provincia di Firenze, Matteo Renzi.
E io penso che non vada votato.

Credo di giovane abbia solamente l’età  anagrafica e l’energia. Per il resto, é un politico come e forse peggio degli altri.

Accentratore, iper-egocentrico, si dimentica volentieri delle norme più elementari della democrazia, scavalcando il consiglio provinciale -ad esempio.

Ha gestito la Provincia, notoriamente inutile, al meglio, utilizzandola come volano per fare campagna di sé stesso -in questo é decisamente berlusconiano.

Ha cominciato affidando ad una società  -creata ad hoc da un gruppo di amichetti- l’immagine intiera della Provincia, peraltro per un bel mucchio di soldi. Dopodiché, qualsiasi iniziativa la provincia abbia fatto, é dovuta passare per il suo ufficio e, soprattutto, nel caso fosse d’impatto, lui e solo lui doveva comparire associato all’evento: foto, interviste, video, gadget, pupazzi, giochi da tavolo. No, forse i giochi da tavolo no.
Ha fatto anche cose interessanti, per carità , é il metodo, che spaventa, la spregiudicatezza con cui gestisce la cosa pubblica -non sua-, l’ambizione con cui sta scalando, facendosi spazio a gomitate.

Ha alle spalle una bella congrega di poteri, da quelli cattolici, a numerosi circoletti di destra -piace moltissimo a destra, molto miei amici di destra ne sono affascinati-, agli imprenditori, ai boy scouts -di cui purtroppo si fa paladino.

Strizza l’occhio ai tifosi viola -come vincere a Firenze senza il CAV?- promette di introdurre un progetto pilota sulla pulizia delle strade sul modello di Milano, ovvero senza levare le macchine -mossa geniale, anche se appena-appena demagogica e piuttosto impraticabile-

In definitiva, sta applicando con successo e senza scrupoli il berlusconismo su scala locale.

E per questo, invito chiunque a non votarlo.